Procrastinare

Sei un procastinatore? Come evitare di rimandare le cose da fare

Nella maggiorparte dei contesti sociali, quelli familiari, lavorativi, scolastici questa tipologia di individuo è sempre presente: il procrastinatore. E’ colui che rimanda, pensa a quello che può essere fatto oggi, se non urgentissimo, può essere efficientemente svolto domani, ma anche dopodomani.

Si tratta della procrastinazione o, come suggerisce il procastinatore, è solo efficienza?

Innanzitutto, diamo un’occhiata a cosa potrebbe esserci di buono nella procrastinazione. Esistono prove del fatto che, quando si tratta di prendere decisioni , ritardare la scelta di una linea d’azione fino all’ultimo minuto potrebbe portare a decisioni migliori.

In secondo luogo, è stato affermato che nelle nostre vite indaffarate, la procrastinazione ci consente di mettere da parte alcuni compiti al fine di dare la priorità alle cose che dobbiamo fare.

Infine, ci sono prove che a breve termine la procrastinazione può ridurre lo stress. Immagina di avere un rapporto importante da completare in ufficio. Ti fa preoccupare per la sua importanza, ma metterlo da parte per un po ‘e fare una pausa aiuta ad alleviare lo stress iniziale.

Quando la procrastinazione è male?

Chiaramente, la procrastinazione cronica può causare tutti i tipi di problemi. Pagare regolarmente le tasse in ritardo, trascurare di curare la propria salute può portare a risultati deludenti e punitivi.

Quali sono le cause della procrastinazione?

Due processi possono spiegare il motivo per cui le persone tendono a rimandare le attività: cattiva gestione del tempo e scarsa regolazione delle emozioni . Le persone che hanno difficoltà a programmare e completare le attività possono trovarsi cronicamente in ritardo nel fare le cose. In alternativa, se uno considera un’attività indesiderabile (un’emozione negativa), quella persona può essere distratta da esperienze più positive e desiderabili e passare piú tempo su quelle.

E’ probabile che ci siano diverse forme di procrastinazione. Mentre alcune persone possono deliberatamente procrastinare, altre possono farlo involontariamente. Un team di ricercatori ha esplorato la procrastinazione involontaria. Ecco alcuni elementi che suggeriscono che potresti essere incline a questa tipologia di procastinazione.

  • Raramente inizio compiti non appena mi vengono dati, anche se ho intenzione di farlo.
  • Ho intenzione di fare le cose, ma a volte ciò non succede.
  • Voglio davvero finire le cose in tempo, ma raramente mi riesce.

C’è un pensiero però che suggerisce che non si tratti di procrastinazione, ma di efficienza. I procastinatori cronici affermano che:

  • Non serve fare qualcosa in anticipo, quando c’è molto tempo per farlo.
  • Svolgere un compito molto tempo prima è deleterio, le condizioni potrebbero cambiare.
  • Offro il meglio di me quando si avvicina una scadenza, sono piú efficiente e concentrato.

Se sei una persona che soffre di questa situazione, che vorrebbe migliorare ed non dover sempre rimandare le cose fa fare, ecco una serie di consigli da mettere in atto:

  • scrivi, specialmente al mattino, quali sono i tuoi obiettivi per la giornata, le cose, anche piccole, che intendi fare. E’ provato che scrivere le cose stimola l’individuo ad impegnarsi maggiormente per portarle a termine.
  • Suddividi le attività grandi e scoraggianti in pezzi più piccoli e più facili da realizzare, premiati per aver completato ogni piccolo pezzo del compito piú grande.
  • Se è possibile trovati un “compagno motivazionale” che può aiutarti a motivarti a finire i compiti. Una persona che ti stimola. ti pungola, oppure un partner che si mette in competizione offrono sicuramente un “boost” per portare a termine il compito entro i termini.
  • Creati una routine quotidiana che lasci spazio anche a momenti di relax, sport o attività piacevoli e cerca di seguirla.
  • Creati un’ abitudine a finire un compito, anche piccolo. Il cervello è pigro le abitudini lo aiutano moltissimo. Se ti abitui a svolgere un compito , a portarlo a termine, sarai terribilmente avvantaggiato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.