Gestione del tempo al lavoro

Come gestire il tempo ed essere più efficienti mentre lavori

Se tu provassi a chiedere a una qualsiasi persona “Fammi un elenco delle cose che ti mancano”, a parte qualche persona cara che non c’è più, sicuramente nella lista ci sarebbe il tempo. In una società iperveloce, infatti, cominciano ad andare persino ‘strette’ le 24 ore al giorno.

Utilizzare lo smartworking

Ma come fare per recuperare qualche minuto ed essere più efficienti al lavoro? Beh, qualche soluzione ci sarebbe. Come per esempio lo smartworking. È da anni che spesso ci si batte su questo tasto e sembra finalmente diventato ‘meno’ dolente. Sì, perché con la connessione internet piano piano distribuita su tutto il territorio italiano, si sta provvedendo verso una copertura pressoché totale da Nord a Sud, isole comprese. E, quindi, in alcuni mestieri – soprattutto quelli digitali – va da sé che è inutile fare le corse in ufficio, essere puntuali alle 9 spaccato e uscire alle 18.00. Il lavoro ‘agile’, infatti, viene scelto soprattutto perché può essere fatto ovunque e quando si vuole. Qui passiamo a un altro punto.

Fatti un giro fuori ufficio

Sono numerosi gli studi che, infatti, dicono che si è più efficienti se…si passa meno tempo in ufficio. Sembra paradossale? Può esserlo a prima vista, ma in realtà non è così! Stare chiuso in 4 mura per troppo tempo, nonostante il pensiero comune di ‘controllare’ i dipendenti da parte di diversi datori di lavoro, può creare dei danni alla produttività perché non si dà libero sfogo alla propria mente e al proprio fisico.

Hai presente quando, ad esempio, hai l’impressione che le migliori idee ti vengano camminando in mezzo alla natura? Non è solo un’impressione ma è la realtà! Questo perché all’aperto – cambiando ambientazione – è come se la mente si rigenerasse. Quindi, che tu sia in ufficio o lavori da casa, pensa, ogni tanto, a ritagliarti uno spazio per te. Perché ne trarrai giovamento.

Gestione del tempo in ufficio

Riposati quando serve

Così come avrai una notevole ricarica in più se fai delle pause dopo un tot di minuti e ore a lavorare. Il cervello si ‘stanca’, non solo il braccio o le gambe. Magari, erroneamente, potresti pensare che il lavoro d’ufficio sia meno stancante di quello fisico. Ebbene no! Sono due stanchezze ‘diverse’, nessuno è più riposante dell’altra, ed entrambi necessitano di un periodo di riposo. Quindi, se pensi di fare davvero i tour de force da 12-13 ore consecutive di lavoro senza riposare, beh, dobbiamo darti una brutta notizia: non è possibile.

Evita le distrazioni

Un altro aspetto molto importante è quello di evitare le distrazioni. Sei una persona che si distrae facilmente? Nessun problema: metti il telefono in modalità ‘Aereo’ o, meglio ancora, tienilo lontano da te. Inoltre, sfrutta una di quelle app che eliminano tutte le varie icone e app presenti sullo schermo. Si sa, la tentazione di distrarti “anche solo un attimo” (che poi non è mai un attimo) è sempre lì, dietro l’angolo. Attenzione però: niente Facebook aperto e niente WhatsApp Web! Alla fine starai solo fregando a te stesso, rischiando perfino di perdere ulteriore tempo.

Segna ciò che devi fare

Altro punto per concentrarti e gestire il tempo è quello di appuntarti ciò che devi fare. Ciò porterà con sé almeno due vantaggi: il primo è che non dovrai minimamente tenere il cervello occupato per ricordarti quello che devi fare ma avrai tutto segnato. Inoltre, avrai comunque degli step da fare e da compiere. In altre parole, ti sei organizzato la giornata in modo tale che tu sappia esattamente cosa dovrai fare una volta che hai cominciato a lavorare. Un bel guadagno di tempo rispetto, ad esempio, a non sapere cosa e organizzarti per il meglio, no?

Non derogare

Ultimo aspetto: cerca di essere sempre puntuale e non derogare mai a nessuna regola che ti sei imposto. Derogare a una regola significa che quella regola non esiste più e ti sentirai autorizzato – seppur anche inconsapevolmente – a non rispettarla neppure le altre volte.

Se, ad esempio, ti sei imposto di fare pause da 15 minuti, non devi assolutamente lasciarti andare in pause che possano durare 35 o 40 minuti. Perché, una volta preso il vizio poi difficilmente tornerai agli ordini. Ricorda sempre che la giornata è di 24 ore, non di 50!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.